Tavolo Bay

€ chiedere preventivo personalizzato

Bay la linea di arredi ufficio minimale e raffinata. Gli arredi direzionali Bay hanno una sola, rigorosa idea guida: la semplicità. Qui siamo nel più assoluto e raffinato minimalismo. L'"Apparire" è messo al bando. L'arredo direzionale Bay è essenza della funzione, al servizio del Manager che vuole sobrietà ed eleganza. Una tendenza si sta imponendo ogni giorno di più: quella della leggerezza e della semplicità. La stessa semplicità orientale per cui un oggetto quasi scompare e non soffoca il vero soggetto che è l'Uomo ma esiste, con la forza della sobrietà e l'emozione delle semplicità. Le linee sono pensate come armonia con la natura.

Strutture leggere, per rendere il posto di lavoro snello anche nell'aspetto. E' una sorta di ecologia estetica che crea armonia al servizio dell'efficienza. Il richiamo all'Oriente, e in particolare alla filosofia Zen, è naturale per la linea arredo Bay.

E' proprio quella geometria essenziale, che diventa stile di vita e di pensiero, che lo suggerisce. Linee semplici, pensate per l'essenza, non per l'apparenza. Uno stile, un arredo Direzionale, che si indirizza all'Uomo che sa di essere. Che non ha bisogno di apparire. E' questo Manager che è il soggetto; che è per ciò che vale, non per ciò che lo circonda. La semplicità è la sua cornice.

 

Nata nel 1877 come piccola bottega artigiana, Castelli si è subito distinta come protagonista di uno dei periodi più fervidi ed entusiasmanti del design italiano.

Determinazione, creatività, intuito e tensione verso il nuovo, hanno guidato il Castelli design studio fin dal dopoguerra nella progettazione e produzione di arredi e ambienti per ufficio dalle forme e dalle linee uniche, originali, create in stretta collaborazione con i designer più importanti e autorevoli sia del panorama italiano che straniero, che hanno trovato ampio spazio per la propria creatività in un’azienda dal DNA fortemente innovativo, simbolo del Made in Italy in tutto il mondo. Emilio Ambasz, Claudio Bellini, Rodolfo Bonetto, Giancarlo Piretti, Charles Pollock, F.A. Porsche, Richard Sapper, solo per citarne alcuni.

Un connubio tra Castelli design studio e grandi designer che ha dato vita a prodotti ancora oggi considerati dei punti di riferimento di eccellenza per il mondo dell’arredamento per ufficio. Basti pensare alla seduta Plia, disegnata da Giancarlo Piretti, esposta al MOMA di New York, o ai riconoscimenti prestigiosi ottenuti da Castelli in Italia e nel mondo: il COMPASSO D’ORO conferito dall’ADI per il sistema di sedute Vertebra disegnate da Emilio Ambasz e Giancarlo Piretti; per il sistema d’arredo Dalle Nove alle Cinque progettato da Richard Sapper; per il sistema di sedute per l’ufficio operativo Guya su progetto del Castelli design studio.

Primati e riconoscimenti di alto valore, che dimostrano la forte personalità del marchio Castelli e del Castelli Design Studio, capace di distillare il meglio della creatività, dell’attenzione al prodotto, dello stile e del gusto, che rappresentano il fulcro ed il cuore del successo della progettazione italiana nel mondo.

.