VERTEBRA

Castelli, grazie alle felici intuizioni di straordinari designer unite ad altrettanto intelligenti capacità imprenditoriali, ha fornito oggetti al mondo dell’arredamento per ufficio e collettività che ancora oggi ne rappresentano veri crocevia. Sedute uniche come Plia o Penelope, od oggetti che precorrono problematiche ergonomiche come DSC
e Vertebra, sono ancora oggi dimostrazioni tangibili delle qualità innovative e di design della Castelli.
Vertebra nasce nel 1979, un raro esempio di soluzione ergonomica dell’oggetto poltrona. Nel progetto Vertebra convergono la raffinata
intelligenza e l’ingegno meccanico di Emilio Ambasz e Giancarlo Piretti.
Sempre nel 1979, la giuria del XII premio SMAU Industrial Design, assegna a Castelli il riconoscimento, con la seguente motivazione:
“Per Vertebra disegnata da Emilio Ambasz e Giancarlo Piretti, interessante approccio alla progettazione di un sistema di oggetti. Il tema principale che ha pilotato la progettazione di questo sistema di sedie è quello dell’ergonomia integrata a una corretta soluzione formale e tecnologica.”
Nel 1981, sempre per Vertebra, Castelli ottiene il suo primo Compasso D’Oro

Piretti designer